"I servizi che lo chef Francesco de Francesco offre come Personal Chef e Chef a Domicilio"

Premesso che trovate informazioni più dettagliate su me sul mio profilo internazionale www.frachef.com, qui presento i miei servizi con informazioni commerciali e prezzi, dopo aver riassunto velocemente che come chef mi occupo di cucina classica internazionale, offrendo soprattutto piatti creativi di alto livello, qualità e originalità, fondendo tecniche e prodotti di molte cucine del mondo, in quella che alcuni chiamano fusion


Abito attualmente ad Orgiano, in provincia di Vicenza, ma cucino in tutta l'Italia e spesso anche all'estero (ad aprile cucino alle Canarie, a giugno/luglio/agosto in Grecia e a settembre in Tanzania).


Servizi offerti ai privati


  • Personal Chef: cucino a casa vostra per periodo medio lunghi, da un minimo di una settimana sino a mesi, mezzogiorno e sera, al prezzo di 100 euro giornaliere. Il servizio prevede un giorno di riposo settimanale. Gli orari sono dalle 9 alle 22, salvo diversi accordi. Non sono previste pulizie ed altri riassetti. Ospitalità e vitto sono a carico vostro o da concordare separatamente, così come i viaggi.
    Può è lungo il periodo per il quale mi chiamate, maggiori saranno le soddisfazioni, perché quando mi abituo ai vostri gusti, tempi e necessità, il livello della cucina diventa il massimo.
    Ricordare che vengo anche all'estero e se serve vi seguo anche in vacanza, continuando a fornirvi i vostri menu personalizzati.

  • Personal Chef part-time: lo stesso servizio descritto sopra, posso offrirlo riservandolo al solo week-end o alla sola parte feriale della settimana, il prezzo resta sempre invariato di 100 euro giornaliere.
    Posso anche offrire il servizio solo la sera o il mezzogiorno, previo accordo, al prezzo di 50 euro giornaliere.
    Questo servizio può essere utile in occasione di visite importanti di ospiti ai quali volete dare tutte le vostre attenzioni.

  • Chef a domicilio per eventi: posso cucinare a casa vostra in occasione di singole necessità, di uno o due giorni, al prezzo di 180 euro giornaliere. Le condizioni restano le stesse già indicate per il servizio di Personal Chef, salvo diversi accordi. Può trattarsi di un battesimo, una festa di laurea, un addio al celibati, una cena di compleanno, una cena con ospiti importanti o anche semplicemente uno sfizio.

  • Cucina a domicilio con corso di cucina: vengo a casa vostra per un giorno a 180 euro, dopo aver concordato il menu, andiamo assieme a far la spesa (se volete venire), sistemiamo il tutto, cuciniamo con tutte le spiegazioni del caso, quindi voi servite la cena con quello che abbiamo preparato. Come negli altri casi, non sono previste pulizie (al limite quelle si possono concordare separatamente). Io vado via intorno alle 22.

  • Corsi di cucina personalizzati: se siete un piccolo gruppo di persone, posso organizzare per voi un corso di cucina di cui assieme definiamo il programma, le date e gli orari. Il corso costa 300 euro al giorno, indipendentemente dal numero delle persone partecipanti (quindi dividete). Se serve una cucina perché volete un corso pratico, la affittiamo presso un ristorante a Montecchio Maggiore (VI), al prezzo di circa 160 euro giornaliere. Se sono io a venire presso di voi, si aggiungono le spese di viaggio e soggiorno. Promozione: per tutto il mese di marzo 2014, il costo del servizio è scontato a 200 euro giornaliere.


Servizi offerti ai ristoranti o altre aziende ristorative


  • Avviamento e consulenza: se dovete avviare un ristorante o volete riorganizzare la cucina o dovete crearne una nuova, ecco, a 300 euro al giorno questo è il servizio che fa per voi.

  • Corsi di cucina personalizzati: sempre al prezzo consulenziale di 300 euro al giorno, tengo corsi al vostro interno sui temi più importanti della ristorazione: tecniche di cucina, organizzazione nella ristorazione, controllo dei costi, tecniche di cottura indiretta, cucina sottovuoto, refrigerazione, profilassi igienico / sanitaria, aspetti legali in cucina. Promozione: per tutto il mese di marzo 2014, il costo del servizio è scontato a 200 euro giornaliere.

  • Monitoraggio in cucina: ancora al prezzo di 300 euro al giorno, vengo nel vostro ristorante, osservo tutto il giorno e prendo appunti, poi vi consegno un report con tutto ciò che da un occhio esterno può sembrare migliorabile o fattibile in altro modo. In termini tecnici, di igiene o legali.

  • Cucina presso il vostro ristorante: se avete improvvisi carichi di lavoro, posso inserirmi nelle vostre brigate come cuoco, addetto alle funzioni di cucina o di organizzazione che vi servono. Il tutto a 180 euro al giorno.

  • Posso farvi da chef per il periodo dell'avviamento e inaugurazione del locale, fino al momento in cui non avrete assunto chi porterà avanti l'attività a regime.


Promozioni


  • Corso di cucina a casa vostra a 100 euro: fino al 31 maggio 2014, potete avermi a casa vostra per imparare a cucinare, con programma da concordare. Può trattarsi di un corso teorico sull'igiene, sull'economia domestica o un corso pratico di cucina, in cui voi operate con la mia assistenza.
    Voi fate eventualmente la spesa, tramite email posso inviarvi una generica dispensa di cucina. Usiamo quello che avete a casa vostra, strumenti ed attrezzature. Se vi serve qualcosa, dobbiamo concordarlo.
    Il corso è di 100 euro al giorno, potete acquistare anche solo un giorno di corso, indipendentemente dalle persone presenti. Si aggiunge solo il viaggio, in relazione al posto in cui vivete. Il pagamento deve essere anticipato, anche all'arrivo, se volete. La giornata è confermata solo al pagamento.

  • Marzo 2014 corsi personalizzati a 200 euro: per tutto il mese di marzo 2014, i corsi di cucina personalizzati, sia a ristoranti, sia a privati, li sconto a 200 euro giornaliere, invece del prezzo standard di 300. A questo importo si aggiunge la parte già descritta nei servizi, ove necessario (affitto cucina, viaggio e soggiorno).

  • Personal Chef a 500 euro: chiamatemi a cucinare a casa vostra, per 5 giorni consecutivi, mezzogiorno e sera, per stabilire se la cosa vi piace prima di un contratto più lungo, o per prendervi una vacanza dalla vostra cucina, magari in occasione di ospiti. Alla fine del periodo, non ci saranno vincoli di sorta. Se volete, possiamo anche fare 10 giorni solo mezzogiorno o solo sera, con un giorno di pausa in mezzo.

  • Regalo a 180 euro: comprate un giorno di cucina da regalare ad una vostra persona cara. Sarà poi lei a concordare con me la data e il tema ed inoltre io porterò un regalino uno strumento da cucina a sorpresa.


Strumentazione


  • Coltelli e taglieri: i coltelli li ho io, uso solo i miei, coi quali garantisco il massimo delle mie performance, so usarli al buio senza farmi male. Mi porto anche i taglieri, quando serve, così sono autonomo.

  • Casseruole: nei ristoranti non serve mai che io mi porti le mie, ovviamente, invece le porto sempre quando vado a cucinare da privati. Ne ho di tutte le dimensioni, mi porto sopratutto quelle di rame piccole per le salse e le cotture delicatissime. Qualche volta, tanto per essere sicuro, me le porto in macchina senza scaricarle e le tiro fuori secondo necessità.

  • Altri strumenti: termometri, sonde, timer, pinzi, palette e tante altre cose ancora, me le porto secondo necessità. Recentemente ho cucinato in Austria, avevo la macchina carica di strumenti di ogni tipo. Lo considero parte del mio lavoro.

Naturalmente non mi piace fare il facchino, quindi valuto sempre cosa portarmi e cosa no, anche per evitare di dover far troppa fatica. Vorrei che tutte le energie fossero riservate alla cucina, infatti.


Cosa penso della cucina


  • Che cucina?: io non ho una cucina che considero perfetta. Cucino prendendo spunti da ogni nazione che abbia qualcosa da considerarsi positivamente. Mi piace la cucina creativa, fusion di varie tecniche e cucine del mondo, con agganci alla tradizione, ma senza legami fissi e intoccabili.

  • Tempi: dico sempre che un piatto da 9 (cioè quasi il massimo dei voti) non serve, se il cliente se n'è già andato. Il rispetto dei tempi è fondamentale.

  • Igiene: non ci si scherza. La cucina è un'arte, ma è anche una scienza e la creatività deve sposarsi con la tecnica. Il cibo che preparo sarà mangiato da qualcuno, quindi penso sempre al fatto che non può essere solo buono. Deve anche far bene o quanto meno non far male.

  • Costi: non guardo nei conti correnti di chi mi paga, ma parto sempre dal presupposto che spendere inutilmente non è giusto. Materie prime di qualità, ma nelle quantità necessarie, senza sprechi e con attenzione a tutti gli aspetti del lavoro che poi producono un costo. A volte costa più il mio tempo, che una carota.

  • Organizzazione: trovo che sia importantissimo organizzarsi. Quando lavoro dai privati, la prima mezza giornata tento di impiegarla così, organizzando la cucina, le basi, ciò che mi serve, ecc. Una buona organizzazione porta sempre ad un incremento della qualità ed alla riduzione dei costi.


Domande e risposte


  • Vieni ovunque? Sì, vengo a cucinare ovunque nel mondo, anzi amo dire che più siete lontani, maggiore sarà lo sconto che vi farò. Questo perché mi piace confrontarmi con tutto il popolo del pianeta, mi piace viaggiare, penso che questo sia il modo migliore per crescere. La valigia è sempre pronta, basta organizzarsi.

  • Che lingue parla? Oltre all'italiano, so qualche parola di inglese, francese e spagnolo. Ad oggi non ho mai avuto difficoltà a cucinare per nessuno e mi inserisco senza troppi problemi, dove ci sia qualcuno che ha voglia di farsi capire e di capirmi.

  • Possiamo fare uno scambio merce? Chiedere non costa nulla. In alcune situazioni è capitato che si sia fatto. Ad esempio se mi chiamate a cucinare in una località turistica, in periodo di vacanze per me, potrei prendere in considerazione il portarmi la famiglia e far scambio merce. Va concordato, ovviamente.

  • Può trovare qualcuno come aiuto? Se in funzione di un evento di una certa dimensione si arrivasse a stabilire la necessità di un aiuto, potrei chiedere ai miei assistenti. Ovviamente la cosa va concordata per tempo.

  • Hai bisogno di collaboratori?: Non mandatemi curriculum, prima scrivetemi. Mi capita ogni tanto di aver bisogno, ma ho sempre pensato che mandar curriculum senza un minimo di preambolo non abbia molto senso. Io non lo faccio e non leggo quelli degli altri.