"... dopo tanti anni in cui ha lavorato come Personal Chef, a Padova ed in tante altre città italiane, l'Executive Chef Francesco de Francesco dà consulenza a chi vuol iniziare questo mestiere, così come ogni tanto lui stesso ancora lo fa..."

Già, come Personal Chef ho lavorato a Padova, a Verona, a Vicenza, persino in Sicilia ed all'estero, per esempio in Austria.


Lo facevo come attività secondaria, intanto che come lavoro facevo lo chef, il consulente per la ristorazione e il docente di cucina. Come mai un secondo lavoro? Beh, perché mi piaceva molto cucinare nelle case dei privati per qualche periodo.


Molti oggi si stanno avvicinando a questo mestiere, a volte arrivandoci come appassionati di cucina, a volte cambiando lavoro per desiderio di smettere di fare il cuoco o lo chef in un ristorante.


Lavorare come Personal Chef, però, non è come cucinare in un ristorante, così come è molto diverso dal cucinare a casa propria. Vi sono differenze organizzative, leggi da rispettare, marketing da fare (già, i clienti non arrivano certo da soli), tempi da gestire, spesa da fare, conti e preventivi da prendere in mano.


So che pare strano, ma saper cucinare non è affatto la cosa più importante come molti credono. Ovvio, bisogna conoscere tecniche di cucina professionale, ma servono anche molte altre cose.


Ad esempio bisogna sapersi organizzare in ambienti esterni e che spesso non si conoscono, essere capaci di arrivare giusti coi tempi, darsi un po' da fare su tutto, quasi sempre gestire anche la spesa e, diciamocelo, qualche volta anche improvvisare.


... e naturalmente occorre anche conoscere gli aspetti legali del lavoro e le responsabilità personali a cui si va incontro, nel cucinare a casa di un privato.


Su questa pagina scrivo di Padova proprio perché nel padovano noto che molti si stanno avvicinando come lavoro ed ovviamente io abitando vicino, posso offrire i miei servizi in modo economicamente più vantaggioso, ma naturalmente la mia consulenza posso darla ovunque.


Come ci organizziamo?


In cosa potrei aiutarti? Ecco la lista.


  • Formalizzazione dell'idea, piccolo business plan, strategia generale.

  • Aspetti di marketing e comunicazione.

  • Aiuto nella definizione delle necessità strumentali.

  • Consulenza sugli aspetti legali.

  • Corso di cucina professionale mirata al lavoro come personal chef.

  • Criteri di organizzazione generale.

  • Supporto in occasione dei primi eventi, per essere certi di partire al meglio.


Tutto quello che vi ho descritto, possiamo trattarlo in occasione di appositi incontri presso di voi (o da me), così come, se non vi sono aspetti pratici su cui lavorare, potremmo incontrarci online, ad esempio tramite Skype o FaceTime o Messenger, evitando le spese di trasferta.


Sulla pagina con i prezzi dei miei servizi come Executive Chef, vi sono tutte le indicazioni economiche del caso, sia per i miei interventi sul posto, sia per quelli online.


Se avete domande, non esitate a scrivermi al mio indirizzo email fradefra@frachef.it o a telefonarmi al 349.2207339 (valido anche su WhatsApp). Se pensate di fare il personal chef a Padova, vista la vicinanza sarà ancora più facile.


Conclusione


Ok, magari non ho scritto proprio tutto, perdonate, sono più bravo con le padelle, ma se avete domande o se qualcosa vi interessa in relazione al mestiere di Personal Chef e qui non l'ho indicato, chiamatemi o scrivetemi. Anche solo per curiosità o una domanda al volo.


I miei riferimenti: WhatsApp e telefono 349.2207339; email fradefra@frachef.it.