"Non chiedetemi quante volte ho cucinato come chef a domicilio a Vicenza, non saprei rispondervi, so solo che sono veramente tante tante volte."

Dal 2007 vivo in provincia di Vicenza (questa pagina è aggiornata al 2019), quindi è normale che io in questa zona abbia fatto cucina a domicilio in modo più sistematico e frequente che non in altre zone dell’Italia, negli anni in cui lo facevo, dato che ad oggi non faccio più lo chef a domicilio.


Inizialmente, anzi, proprio nella provincia vicentina (Bassano del Grappa, Lonigo, Montecchio Maggiore, Thiene, ecc.) ed in quella veronese erano concentrate le mie attività come chef e cuoco a domicilio (non sono la stessa cosa), poi piano piano cominciai a cucinare in tutto il Veneto, poi ad essere chiamato anche da altre regioni e qualche volta ho cucinato come Personal Chef anche all’estero.


Ci furono degli anni, tra l’altro, in cui c’erano molte richieste ed io avevo addirittura una mia brigata fissa che mi assisteva o che cucinava al posto mio, quando io ero impegnato altrove. Anni in cui ci siamo divertiti molto. Alcuni di loro continuo a sentirli spesso, siamo amici oltre che colleghi, altri hanno preso strade diverse, ma dato il tenore rilassato del nostro lavoro, continuiamo a scambiarci qualche messaggio di simpatia e qualche volto ci incontriamo.


... ma scusa, mi sono lasciato prendere dalla nostalgia


Ad oggi, comunque, io giro sempre loro a le richieste che mi arrivano di cucina a domicilio, io sono sempre impegnato coi ristoranti, tengo corsi di cucina professionale a chi aspira a diventare cuoco o chef, che sia per la ristorazione, che sia come personale chef o chef a domicilio.


Quando loro sono impegnati, dato che sono iscritto alla FIC (Federazione Italiana Cuochi) di Padova, giro ai miei colleghi le richieste di cucina a casa dei privati.


La provincia di Vicenza ha le sue peculiarità, cucinare da queste parti è molto diverso che cucinare in altre regioni italiane e non si tratta solo di scelta dei piatti. Cambiano i sapori, persino il livello di sale è diverso. Il risotto, dico sempre, non servitelo a Vicenza come lo servireste a Milano, ve lo rimandano indietro


Va detto che io non mi sono mai occupato di cucina tipica veneta o cucina vicentina, anzi, a dirla tutta, io non mi sono mai occupato di alcuna cucina regionale. Mi occupo più che altro di cucina italiana classica e internazionale, cucina creativa, cucina fusion con molte intrusioni etniche. Questo vale anche per i ristoranti in cui opero, quando c'è bisogno di queste conoscenze faccio assumere cuochi con competenze specifiche di cucina tipica locale in base alla zona dove ci troviamo.


Alcuni miei colleghi invece sono specializzati nella cucina veneta e quando un cliente mi chiede piatti della tradizione locale, io indirizzo loro, perché credo che ognuno debba fare il proprio mestiere. Proprio per questo motivo sono sempre in contatto con gli associati locali alla Federazione Italiana Cuochi (l'Associazione Cuochi Padova e Terme Euganee), per dare le eventuali segnalazioni.


Voi direte "Frà, ma allora fai pubblicità agli altri invece che a te stesso?" e la mia risposta è "Sì, perché di lavoro ne ho e preferisco fare il mio, perché alle referenze ci tengo, e la cucina regionale veneta non è il mio lavoro". Ho sempre pensato che ognuno debba fare il proprio mestiere, io so di essere bravo in tante altre cose della cucina ristorativa.


Diciamo che rispetto ad altre città, un vantaggio lo avete, non ci saranno spese di viaggio o saranno minime e sicuramente non ci sarà da pensare al pernottamento fuori di chi interverrà. Chi ci chiama da altre città, infatti, deve sostenere queste spese e a volte incidono significativamente.


Per chi, invece, all'epoca voleva organizzare un pranzo a base di cucina classica o internazionale o creativa, ecco, ero la persona giusta. Così come ero la persona giusta (e lo sono ancora) per chi voleva diventare a sua volta uno cuoco a domicilio, perché di allievi nel settore ne ho avuti tantissimi e cucinano tutti e parecchi di loro con discreto successo.


Ad ogni modo, i prezzi dei miei servizi sono sulla pagina dei miei compensi come chef. Se volete contattarmi, scrivetemi una email all’indirizzo fradefra@frachef.it o telefonatemi al +39 349.2207339. Allo stesso numero potete anche cercarmi tramite WhatsApp.


Se volete, potete anche decidere di passare a trovarmi, se abitate in provincia, male che va chiacchieriamo di cucina e beviamo un caffè